Eventi: 60° Seminario di Diritto Comparato ed Europeo

60ème Sèminaire de Droit Comparé et Européen

Il Centro Studi Giuridici Europei dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, unitamente alla Université Franco Italienne, organizza il 60° Seminario di diritto comparato ed europeo. La summer school bisettimanale si svolgerà presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Urbino dal 20 al 31 agosto 2018.

Gli interessati debbono presentare la domanda di partecipazione entro il 15 luglio 2018.

Intervengono: Robert Bray (Parlamento Europeo); Georges Cavalier (Université Jean Moulin, Lyon); David Chilstein (Université Paris 1 Panthéon – Sorbonne); Emilio De Capitani (FREE Group); Jens Karsten (Attorney-at-Law); Edoardo Rossi (Università di Urbino Carlo Bo); Tuto Rossi (Avocat, Notaire, Université de Fribourg); Martin Svatos (Médiateur et Arbitre); Shlomit Yanisky-Ravid (Ono Academic College); Marie-Elodie Ancel (Université de Paris Est Creteil); Alessandro Bondi (Università di Urbino Carlo Bo); Andrea Giussani (Università di Urbino Carlo Bo); Luigi Mari (Università di Urbino Carlo Bo); Paolo Morozzo della Rocca (Università di Urbino Carlo Bo); Helmut Satzger (Ludwig-Maximilians University, Munich).

A conclusione del Seminario viene altresì organizzata, il giorno 31 agosto 2018, una tavola rotonda sul tema “International trade and Arbitration in the digital era; present regulation and future challenges” presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia. Intervengono: Fabrizio Marrella (Università “Ca’ Foscari” di Venezia); Ilaria Pretelli (Istituto svizzero di diritto comparato).

Per maggiori informazioni scrivere a seminaire@uniurb.it.

 

Bando per Incontro tra dottorandi di ricerca in diritto internazionale e diritto dell’Unione europea (San Ginesio, 5-6 ottobre 2018)

Nei giorni scorsi è stato pubblicato il bando per la partecipazione all’VIII Edizione dell’Incontro tra dottorandi di ricerca in diritto internazionale e diritto dell’Unione europea, che si svolgerà a San Ginesio (MC) il 5 e 6 ottobre 2018, organizzato dalla  Società Italiana di Diritto internazionale e di Diritto dell’Unione europea (SIDI) e dal Centro Internazionale Studi Gentiliani (CISG).

A margine di questa iniziativa il Centro Internazionale Studi Gentiliani organizzerà una conferenza sul contributo di Alberico Gentili allo sviluppo del diritto internazionale.

L’iniziativa è diretta ai dottorandi di diritto internazionale pubblico, diritto internazionale privato e diritto dell’Unione europea, iscritti al secondo anno. Gli interessati debbono inviare il modulo di partecipazione all’indirizzo di posta elettronica info@sidi-isil.org entro il 18 agosto 2018.

 

Eventi: Ciclo di conferenze in diritto internazionale privato della famiglia

Ciclo di conferenze in diritto internazionale privato della famiglia

L’Università degli Studi di Bergamo ospita un ciclo di conferenze in diritto internazionale privato della famiglia, che si compone di sette incontri e che si concluderà nel dicembre 2018.

Al prossimo incontro, che si svolgerà il 29 giugno dalle 14.30 alle 17.30, interverranno Laura Carpaneto (Univ. Genova) e Claudio Ubiali (consulente legale).

Per ogni informazione è possibile rivolgersi al responsabile scientifico degli incontri, Prof.ssa Federica Persano (federica. persano@unibg.it).

Bando di concorso XXXIV ciclo Dottorato di ricerca in Diritto pubblico, internazionale ed europeo

Sono stati pubblicati nei giorni scorsi i Bandi per il XXXIV ciclo dei Dottorati di ricerca dell’Università degli Studi di Milano, con scadenza 14 giugno.

In particolare, il Bando relativo al Dottorato di ricerca in Diritto pubblico, internazionale ed europeo prevede, tra le altre, due linee di ricerca di interesse per i candidati che desiderano occuparsi di diritto internazionale privato e processuale.

Dottrina: Jurisdiction in Matrimonial Matters, Parental Responsibility and International Abduction

Costanza Honorati (ed.), Jurisdiction in Matrimonial Matters, Parental Responsibility and International Abduction. A Handbook on the Application of Brussels IIa Regulation in National Courts, Giappichelli-Peter Lang, 2017, XIII-325.

 The reader of this book will know that Regulation (EC) No 2201/2003 of 27 November 2003 concerning jurisdiction and the recognition and enforcement of judgments in matrimonial matters and the matters of parental responsibility – that is to say, the Brussels IIa Regulation – is the fundamental tool for judicial cooperation in family law and that it provides the necessary legal frame for uniform rules across Europe. Yet, uniformity of legal rules and their uniform interpretation through the decisions handed down by the Court of Justice of the European Union, although a  necessary condition, does not always suffice to achieve uniformity of solutions in family matters. This is especially true in regard to the very sensitive field of parental responsibility and the protection of minors. In fact, while the legal pattern may be comparatively simple, as it is built on the common and shared principles of the best interests of the child, the concrete application of rules (also) depends on a number of factual elements and circumstances,
which are differently evaluated and balanced in the different jurisdictions, in accordance with the different social and cultural environment where such facts are displayed. Moreover, judges and lawyers involved in the assessment of those elements in individual cases not only adopt different approaches, but also have very different levels of knowledge of, and experience with, European Private International Law tools. As these differences lead to different outcomes despite the existence of a uniform legal source, they jeopardize the uniform application of the Regulation. Indeed, relevant legal analysis and empirical data show how application of the Regulation, as made by the courts of Member States, is far from consistent.
Proceeding on this assumption, in 2014 a consortium of researchers working at the University of Milano-Bicocca (Italy), the University of Barcelona (Spain), the Faculty of Law of the University of Rijeka (Croatia) and the Law Institute of Lithuania (Lithuania) answered a call made by the EU Commission under the Judicial Training programme and, starting in October 2015, were granted funding to carry out the project EU Judiciary Training on Brussels IIa Regulation: From South to East.

Eventi: Summer School in International Financial Law

Summer School in International Financial Law

L’Università di Milano – Dipartimenti di Studi Internazionali, Giuridici e Storico-Politici organizza, nelle giornate del 21 e 22 giugno 2018, una Summer School in “International Financial Law”, presso la Sala Lauree della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali.

L’evento, che si svolge in inglese con traduzione simultanea, è gratuito, ma richiede la registrazione.

Intervengono Giuseppe De Luca (Univ. Milano), Ilaria Viarengo (Univ. Milano), Manlio Frigo (Univ. Milano), Bartlomiej Kurcz (Commissione Europea), Leonhard Hübner (Univ. Heidelberg), Francesca C. Villata (Univ. Milano), Marco Ventoruzzo (Univ. Bocconi), Maria Vittoria Fuoco (Ministero della Giustizia), Giovanna Adinolfi (Univ. Milano), Christina Tarnanidou (Univ. Athens), Aranzazu Ullivarri Royuela (BME Post Trade Services, Madrid), Klaus Loeber (Banca Centrale Europea), Matthias Lehmann (Univ. Bonn), Maria Vilar-Badia (Commissione Europea), Christine Van Gallebaert (Univ. Paris 2 Panthéon-Assas), Joanna Perkins (Financial Markets Law Committee, London), Stefania Bariatti (Univ. Milano), Gilles Cuniberti (Univ. Luxembourg), Francisco Garcimartín Alférez (Univ. Autónoma de Madrid), Matthias Haentjens (Univ. Leiden).

Eventi: Metodologie didattiche: l’insegnamento del diritto internazionale privato

Metodologie didattiche: l’insegnamento del diritto internazionale privato

L’Università degli Studi dell’Insubria – Dipartimento di Diritto, Economia e Culture ospita mercoledì 16 maggio (10.30-12.30) un seminario del Prof. Javier Carrascosa González (Universidad de Murcia) sull’insegnamento del diritto internazionale privato.

Eventi: Nuove tendenze nell’arbitrato domestico e internazionale

Nuove tendenze nell’arbitrato domestico e internazionale

La Camera Arbitrale di Milano ospita, il 23 maggio alle ore 16:30, un colloquio in occasione della pubblicazione della II edizione del Commentario breve al diritto dell’arbitrato nazionale ed internazionale (ed. Wolters Kluwer-Cedam), curato da Massimo Benedettelli,  Claudio Consolo e Luca Radicati di Brozolo.

Oltre ai curatori del volume, intervengono: Stefano Azzali (Camera Arbitrale di Milano), Thomas Clay (Paris 1 Panthéon Sorbonne), Giorgio De Nova (Università di Milano) ed Elena Marinucci (Università di Milano).

La partecipazione è gratuita e dà diritto a un credito formativo per gli iscritti all’Ordine degli Avvocati di Milano. Per iscriversi è sufficiente compilare la scheda di registrazione.

Eventi: Il punto sui così detti danni punitivi

Il punto sui così detti danni punitivi

L’Università di Macerata ospita, il 18 maggio (ore 9.30-18.00), un incontro sul tema dei danni punitivi.

Intervengono: Francesco Adornato (Università di Macerata), Ermanno Calzolaio (Università di Macerata), Ubaldo Perfetti (Università di Macerata), Adolfo Di Majo (Università Roma Tre), Antonio Pietro Lamorgese (Corte di Cassazione), Romolo Donzelli (Università di Macerata), Emanuele Lucchini Guastalla (Università Luigi Bocconi di Milano), Fabrizio Marongiu Buonaiuti (Università di Macerata), Leo F. Minervini (Università di Macerata), Enrico Del Prato (Università di Roma “La Sapienza”), Michele Sesta (Università di Bologna), Francesco Prosperi (Università di Macerata), Luca Barchiesi (Università di Macerata), Enrico Damiani (Università di Macerata), Enrico Antonio Emiliozzi (Università di Macerata), Francesco Bottoni (Università di Macerata), Martina Mussuto (Università di Macerata), Ugo Maria Rolfo (Università di Macerata).

Eventi: La denazionalizzazione progressiva del diritto internazionale privato

La denazionalizzazione progressiva del diritto internazionale privato

Il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna ospiterà, nei giorni martedì 8 e mercoledì 9 maggio (ore 13-15), un ciclo di lezioni del Prof. Diego P. Fernández Arroyo (Sciences Po, Parigi, École de Droit), Segretario generale dell’Académie internationale de droit comparé e direttore del Concours d’arbitrage international di Parigi, sul tema della denazionalizzazione progressiva del diritto internazionale privato.

Il Prof. Fernández Arroyo interverrà altresì, giovedì 10 maggio (ore 15-18), ad  una tavola rotonda sul tema “Il futuro dell’Investor-State Dispute Settlement”. Partecipano Andrea Carlevaris, Antonio Crivellaro, Maria Chiara Malaguti, Alberto Malatesta, Attila Tanzi, Alessandra Zanobetti.