Archivio mensile:novembre 2019

Eventi: Tutela dell’interesse superiore del minore nella disciplina di rapporti internazionalprivatistici

Tutela dell’interesse superiore del minore nella disciplina di rapporti internazionalprivatistici

Il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catania organizza, in data 11 dicembre 2019, ore 15, il terzo incontro di studio in diritto internazionale privato dal titolo “Tutela dell’interesse superiore del minore nella disciplina di rapporti internazionalprivatistici”.

Intervengono: Tommaso Auletta (Univ. Catania); Pasquale Pirrone (Univ. Catania); Roberto Baratta (Univ. Macerata); Chiara Tuo (Univ. Genova); Olivia Lopes Pegna (Univ. Firenze); Emma Seminara (Trib. minorenni Catania); Giovanni Di Rosa (Univ. Catania); Adriana Di Stefano (Univ. Catania); Concetta Marino (Univ. Catania); Marisa Meli (Univ. Catania); Ugo Salanitro (Univ. Catania); Rosario Sapienza (Univ. Catania); Francesco Salerno (Univ. Ferrara).

Call for papers: Impact of private and of public law on international business activity

La Faculty of Law and Administration della University of Gdańsk e il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Bergamo organizzano a Gdańsk, in data 17 aprile 2020, una conferenza dal titolo “Impact of private and of public law on international business activity”, che si svolgerà in lingua inglese.

Per tale conferenza è stata pubblicata una call for papers, che sollecita la presentazione di proposte di intervento sui temi oggetto della conferenza.

Scadenza per la presentazione di proposte: 28 febbraio 2020.

 

Dottrina: Fundamental Rights and the Best Interest of the Child in Transnational Families

Fundamental Rights and the Best Interest of the Child in Transnational Families, a cura di Elisabetta Bergamini e Chiara Ragni, Intersentia, 2019, ISBN 9781780686653.

Families in Europe are increasingly shaped by the mobility of persons and multicultural backgrounds. This book is focusing on the protection of children in cross-border situations. What are the fundamental rights of children in transnational families, what is in their ‘best interest’, and how can their rights be safeguarded? There is much controversy on these rights and the accompanying uncertainty has resulted in considerable practical difficulties for those trying to implement them.

In order to provide a clearer scope and insights into the nature of children’s fundamental rights and their best interests, this book examines solutions provided by both EU and international law to the questions raised by the increasing incidence of transnational families as regards the protection of minors. It covers both substantive and conflict-of-laws rules. Differences in the substantive family laws of Member States still prevent an effective protection of the child or its family unit. This includes cases of migration, asylum, forced marriage, kafalah, but also rainbow families. Further, the role of human rights (mutual recognition of status and surrogacy agreements, adoption) and procedural rights (child abduction, Brussels II bis recast) in cross-border cases must be considered carefully.

Su YouTube le video-registrazioni della conferenza “Il riconoscimento dello status filiationis acquisito all’estero: prospettive europee e resistenze nazionali”

Come già indicato qui, lo scorso 24 ottobre il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Udine ha organizzato una conferenza dal titolo “Il riconoscimento dello status filiationis acquisito all’estero: prospettive europee e resistenze nazionali”.

Si segnala che sono state ora pubblicate su YouTube le video-registrazioni integrali delle due sessioni della conferenza, reperibili rispettivamente qui e qui.

Título de Especialista en Derecho de Familia Internacional de la Universidad Carlos III de Madrid

Nel mese di febbraio 2020 avrà inizio la III edizione del Título de Especialista en Derecho de Familia Internacional de la Universidad Carlos III de Madrid, Master dedicato ai temi diritto internazionale privato della famiglia.

Il programma è coordinato dalla Prof.ssa Dr. Juliana Rodriguez Rodrigo.

Maggiori informazioni sono disponibili su questo sito.