Archivio dell'autore: Pietro Franzina

Eventi: Le regole europee sulla competenza giurisdizionale e il riconoscimento delle sentenze

Le regole europee sulla competenza giurisdizionale e il riconoscimento delle sentenze – Lo spazio giudiziario europeo in materia civile a cinquant’anni dalla Convenzione di Bruxelles del 27 settembre 1968 – Rovigo, 22 ottobre 2018

Evento formativo organizzato dalla sede di Rovigo del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara, col patrocinio del Tribunale di Rovigo e dell’Ordine degli Avvocati di Rovigo, nel quadro della Giornata europea della Giustizia.

Intervengono: Francesco Salerno (Univ. Ferrara), Alina Ontanu (Univ. Rotterdam), Stefano Nicolin (Foro di Rovigo), Pietro Franzina (Univ. Ferrara).

Eventi: Il regolamento Roma I sulla legge applicabile ai contratti alla luce della giurisprudenza

Il regolamento Roma I sulla legge applicabile ai contratti alla luce della giurisprudenza – Tavola rotonda organizzata dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara in collaborazione con l’Associazione Nazionale Forense – Treviso.

Presiede Massimo Benedettelli, Università di Bari.

Ne parlano: Bernardo Cortese, Università di Padova; Zeno Crespi Reghizzi, Università di Milano; Pietro Franzina, Università di Ferrara; Emmanuel Guinchard, Università di Northumbria; Antonio Leandro, Università di Bari; Irene Maccagnani, Università di Ferrara.

Intervengono: Federica Falconi, Università di Pavia; Michele Grassi, Università di Milano; Giulia Vallar, Università di Milano; Arianna Vettorel, Università Ca’ Foscari di Venezia.

Ferrara, Sala Consiliare del Dipartimento di Giurisprudenza – Corso Ercole I d’Este 44 – 8 novembre 2018, ore 14.30.

Eventi: The primary law foundations of judicial cooperation in civil matters in the EU

The primary law foundations of judicial cooperation in civil matters in the EU – Ferrara, 6 giugno 2018, ore 14.15

Seminario con Costanza Honorati (Univ. Milano Bicocca), Giacomo Biagioni (Univ. Cagliari), Aleksandrs Fillers (Univ. Antwerpen), Pietro Franzina (Univ. Ferrara), Michele Grassi (Univ. Milano) e Chris Thomale (Univ. Heidelberg).

Eventi: La protezione del minore attraverso le frontiere

La protezione del minore attraverso le frontiere – L’applicazione della Convenzione dell’Aja del 19 ottobre 1996 in Italia – Milano, Università Cattolica, 26 marzo 2018

Intervengono: Carla Garlatti (Presidente del Tribunale per i minorenni di Trieste), Filomena Albano (Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza), Roberta Clerici (Univ. Milano), Pietro Franzina (Univ. Ferrara), Daniela Bacchetta (Tribunale per i minorenni di Roma), Ester di Napoli (Ufficio Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza), Marzia Ghigliazza (Foro di Milano).

Il convegno è organizzato dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza con l’Istituto di Studi internazionali dell’Università Cattolica del S. Cuore, e gode del patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Milano.

Eventi: Voluntary assignment and contractual subrogation under EU private international law

Voluntary assignment and contractual subrogation under EU private international law – Current shortcomings, envisaged solutions – Ferrara, 4 aprile 2018, ore 14.30 – 17.30

Modera: Alberto Malatesta (LIUC Università di Castellanza). Intervengono: Martin Gebauer (Univ. Tübingen), Antonio Leandro (Univ. Bari), Riccardo Manfrini (Foro di Treviso), Elena Alina Ontanu (Erasmus Univ. Rotterdam).

Eventi: Sovranità “mono-nazionale” e relazioni umane inter-nazionali e transterritoriali

Sovranità “mono-nazionale” e relazioni umane inter-nazionali e transterritoriali – Verso una revisione della teoria generale del diritto internazionale privato? – Milano, 15 dicembre 2017, ore 13.30

Conferenza di Gian Paolo Romano (Univ. Ginevra) nel quadro del ciclo di conversazioni La teoria del diritto internazionale privato e la sua evoluzione – Università Cattolica del S. Cuore – Sede di Milano.

Eventi: Il diritto internazionale privato nella esperienza dell’operatore del diritto

Il diritto internazionale privato nella esperienza dell’operatore del diritto – Ciclo di incontri – Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano

Giovedì 16 novembre 2017, ore 15.30
Il diritto internazionale privato nella pratica del notaio – Paolo Pasqualis, Notaio in Portogruaro, già Consigliere Nazionale del Notariato e Presidente del Consiglio dei Notariati dell’Unione europea

Giovedì 30 novembre 2017, ore 15.30
L’avvocato e il diritto internazionale privato – Giovanni Minuto, Avvocato nello Studio legale Bonelli Erede, sede di Milano

Giovedì 14 dicembre 2017, ore 15.30
Il diritto internazionale privato davanti all’ufficiale dello stato civile – Andrea Zuccotti, Direttore dei Servizi civici del Comune di Milano

Giovedì 19 aprile 2018, ore 15.30
Il diritto internazionale privato dall’angolatura del giudice dell’esecuzione – Giuseppe Fiengo, Giudice presso il Tribunale di Milano

Giovedì 17 maggio 2018, ore 15.30
I rapporti internazionali nel campo del diritto internazionale privato: il lavoro del Ministero della Giustizia – Roberta Bardelle, Direttore dell’Ufficio I (Affari civili interni e internazionali) – Direzione Generale della Giustizia Civile presso il Dipartimento per gli Affari di Giustizia del Ministero della Giustizia

Dottrina: Il nuovo diritto europeo della crisi d’impresa

Patrizia De Cesari, Galeazzo Montella, Il nuovo diritto europeo della crisi d’impresa – Il regolamento (UE) 2015/848 relativo alle procedure di insolvenza, GIappichelli, 2017, pp. XII-316

Il 26 giugno 2017 è entrato in applicazione il nuovo regolamento (UE) n. 2015/848, che sostituirà gradualmente il regolamento (CE) n. 1346/2000. Si tratta di un testo di fondamentale importanza nel panorama concorsuale europeo. Esso, per limitarci all’Italia, è infatti destinato ad incidere sulle procedure di fallimento, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria, accordi di ristrutturazione, procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, e liquidazione. Peraltro, il nuovo regolamento costituisce un testo assai complesso, frutto di una interazione tra normativa europea e normative nazionali nella quale sia per lo studioso che per l’operatore sul campo non è sempre facile orientarsi. L’opera vuole fornire ad entrambe le figure uno strumento che coniughi il rigore scientifico con una concreta utilizzabilità pratica. Grande spazio è quindi riservato alle decisioni, sia della Corte di giustizia che nazionali, formatesi sul regolamento n. 1346, con evidenza dei, peraltro numerosissimi, spunti validi anche per il regolamento n. 848, il quale quindi viene, pur nella sua novità, già ora inquadrato dagli Autori in un robusto contesto giurisprudenziale.